C. VERBALI delle Assemblee dei Soci

VERBALE DELL’ASSEMBLEA e rapporto finanziario 2012  (tesoriere A. M. Morone) al 20 SETTEMBRE 2012

Per vedere lista dei soci iscritti gli ISCRITTI possono chiedere la password d’accesso alla pagina specifica a asai.direttivo@gmail.com

_____________________________________________________________

Roma, 14 maggio 2011
ASSEMBLEA COSTITUENTE DI ASAI

Ordine del Giorno

  1. Costituzione di ASAI- Associazione per gli Studi Africani in Italia
  2. Elezione degli Organi, come da Statuto
  3. Sede legale
  4. Sito web dell’Associazione, Mailing list e Logo
  5. Decisioni in materia di quote associative
  6. Ipotesi relative alla sede del prossimo convegno

Presso l’Università degli Studi Roma 3, Facoltà di Scienze Politiche, Aula Magna, via Chiabrera 199, ROMA, in data 14 maggio 2011, si riunisce l’ASSEMBLEA COSTITUENTE DI ASAI

Partecipanti:

  1. Apa Livia
  2. Baldinetti Anna
  3. Barich Barbara
  4. Borruso Paolo
  5. Carbone Carlo
  6. Carcangiu Bianca Maria
  7. Chelati Dirar Uoldelul
  8. Ciminelli Maria Luisa
  9. Cresti Federico
  10. Declich Francesca
  11. Ercolessi Maria Cristina
  12. Fiamingo Cristiana
  13. Filesi Cesira
  14. Jourdan Luca
  15. Licata Stefania
  16. Melfa Daniela
  17. Mosca Liliana
  18. Pollicino Rosario
  19. Puddu Luca
  20. Rognoni Maria Stella
  21. Sannella Elena
  22. Triulzi Sandro
  23. Valsecchi Pierluigi
  24. Volterra Alessandro
  25. Wilkinson Jane

Saluto di benvenuto formulato dall’ospite, Alessandro Volterra

  1. Costituzione di ASAI- Associazione per gli Studi Africani in Italia

Prende la parola Uoldelul Chelati Dirar, nominato Presidente dell’Assemblea, in qualità di coordinatore del Comitato incaricato della redazione di Statuto e Regolamento di ASAI, che:

  • nomina Cristiana Fiamingo segretario verbalizzatore;
  • descrive il presente ODG;
  • relaziona su quanto fatto dal Comitato e sull’approvazione dei documenti, avvenuta tramite sondaggio on-line – da 101 potenziali membri dell’Associazione, con 3 riserve, rientrate dopo un breve scambio di battute via e-mail e una correzione all’art.2 dello Statuto, ora definitivamente approvato;
  • auspica che l’Associazione sia inclusiva, anche nelle forme di rappresentatività nei suoi organi, di tutte le componenti, professionalizzate o meno e accademicamente strutturate e non strutturate e che rafforzi la rete avviata dalla mailing list, dal sito e dalla mailing list di «Studi d’Africa».

Interviene Sandro Triulzi che insiste sulla funzione di stimolo di ASAI, mentre Maria Cristina Ercolessi afferma l’opportunità di rafforzare la rete con gli studiosi africanisti italiani ormai insediati all’estero. Liliana Mosca invita a riflettere sull’esiguo numero dei partecipanti all’Assemblea e al sondaggio; risponde Valsecchi con l’auspicio che un maggiore coinvolgimento sarà stimolato dall’organizzazione e dalla partecipazione al Convegno biennale per la quale si prevedano condizioni agevolate a favore dei membri dell’Associazione.
Diversi interventi esortano a considerare il Convegno ASAI come una tappa, ma non l’esclusivo obiettivo dell’Associazione, invitando piuttosto a patrocinare iniziative locali o di studi di settore che stimolino una sempre crescente partecipazione di nuovi membri e ad arricchire scambi e dibattito. Su tale scorta, Valsecchi propone che ASAI promuova la partecipazione di panel da questa coordinati e organizzati a Convegni internazionali.

  1. Elezione degli Organi, come da Statuto

Chelati Dirar invita i presenti a candidarsi per l’elezione del Consiglio direttivo, che si prevede composto da un minimo di 5 a un massimo di 7 membri. Si reputa più agile una struttura di 5 componenti e il Presidente dell’Assemblea invita a considerare l’opportunità che si candidino non-strutturati e che nel direttivo sia presente almeno un rappresentante per le macro-aree dei nostri studi (storico-politici, linguistici, antropologici).

Si candidano:

  1. Chelati Dirar Uoldelul
  2. Declich Francesca
  3. Ercolessi Maria Cristina
  4. Fiamingo Cristiana
  5. Puddu Luca
  6. Rognoni Maria Stella
  7. Valsecchi Pierluigi
  8. Wilkinson Jane

Vengono nominati Presidente e Segretario dell’elezione, rispettivamente, Anna Baldinetti e Luca Jourdan e si accoglie la proposta di Filesi che a ciascuno siano concesse 3 preferenze.

Vengono dunque eletti dai 24 presenti (Triulzi ha nel frattempo dovuto lasciare l’Assemblea) i seguenti candidati, rispettivamente con voti:

  • 16 Chelati Dirar Uoldelul
  • 13 Ercolessi Maria Cristina
  • 10 Valsecchi Pierluigi
  • 09 Fiamingo Cristiana
  • 07 Declich Francesca
  • 07 Rognoni Maria Stella
  • 05 Puddu Luca
  • 04 Wilkinson Jane

Maria Stella Rognoni rinuncia, a parità di voti rispetto a Declich, conformandosi alla direttiva iniziale, consigliata dal presidente dell’Assemblea, a favore del candidato di una macro-area disciplinare non rappresentata.Sono, pertanto, membri del Direttivo: Uoldelul Chelati Dirar, Francesca Declich, Maria Cristina Ercolessi, Cristiana Fiamingo e Pierluigi Valsecchi

Fiamingo invita ciascuno degli eletti a manifestare la disponibilità a essere nominato Presidente dell’Associazione e Valsecchi e Chelati Dirar si candidano reciprocamente, mentre gli altri eletti declinano l’opportunità. La votazione che segue assegna 9 voti a Pierluigi Valsecchi e 15 voti a Uoldelul Chelati Dirar che viene acclamato Presidente di ASAI; come da Statuto, ogni decisione in merito alla distribuzione degli incarichi in seno al Direttivo, viene rimandata alla prima riunione del Direttivo.

  1. Sede legale

Dopo la formulazione di alcune ipotesi (che muovono dalla sede in cui fu proposta la realizzazione dell’Associazione, all’ISIAO, a sedi urbane più piccole in cui si ipotizzano minori lungaggini burocratiche), a conclusione del dibattito, valutando la maggiore disponibilità di sedi Universitarie in cui si articoleranno i convegni patrocinati da ASAI e il Convegno finale, vista anche la prossima chiusura delle Facoltà, si opta per il Laboratorio di Ricerca Storica e Audiovisiva dell’Università di Roma 3 e si chiede ad Alessandro Volterra di provvedere ai necessari accertamenti.

  1. Sito web dell’Associazione, Mailing list e Logo

Si candidano a far parte del team informatico: Maria Luisa Ciminelli, Cristiana Fiamingo, Luca Puddu ed Elena Sannella; Fiamingo auspica che permanga la disponibilità a collaborare da parte di quanti hanno contribuito a realizzare “Studi d’Africa” (Ivan Bargna, Chiara Brambilla, Laura Guazzone, Maria Stella Rognoni e Nicola Melis che cura attualmente la mailing list); la candidatura resta aperta ad ulteriori competenze che, specie per l’apertura del sito, risultano preziose. Fiamingo propone di iniziare con l’apertura di un sito su WordPress e Ciminelli consiglia di affidarsi ad Aruba quale provider.

Dopo un primo e-mail blast in cui si chiederà alla mailing list ad oggi adottata da ASAI (comprensiva della mailing list di “Studi d’Africa” e degli iscritti al Convegno degli Africanisti di Napoli dell’Autunno 2010) la volontà di far parte della mailing list, si provvederà alla fusione tra Studi d’Africa e ASAI, con la cancellazione della prima.

Vagliata e scartata la proposta di logo formulata da Beatrice Nicolini, si auspica che giungano a breve nuove proposte da parte di quanti si erano impegnati a farlo in sede di sondaggio, nel minor tempo possibile.

  1. Decisioni in materia di quote associative

Dopo ampia discussione in merito, su suggerimento di Luca Jourdan si delibera la richiesta di una quota biennale contenuta da stabilirsi da parte del Direttivo, ma diversificata fra quanti godano di un’occupazione e quanti siano ancora privi di un lavoro. Restano senza limiti le possibilità di donazioni da parte dei Soci Sostenitori.
La partecipazione al Convegno biennale prevederà una quota a parte il cui importo, differenziato fra iscritti o meno e occupati o meno sarà deliberato dal Direttivo.

  1. Ipotesi relative alla sede del prossimo convegno

In chiusura, si propongono le candidature per il Convegno ASAI 2011: considerando le strutture a supporto (mensa, foresterie) e i costi di viaggio, emergono le proposte di Pavia, Macerata e Cagliari – grazie ai voli low-cost i costi di viaggio potrebbero essere contenuti -. Su sollecitazione di Liliana Mosca vengono chiamate in causa l’Università Cattolica di Milano e l’Università di Bologna, vista la centralità di quest’ultima e si attendono verifiche da parte dei membri dell’associazione che appartengono a tali strutture.

Applauditi gli eletti e scattate le foto di rito, che Federico Cresti si impegna a inviare al segretario verbalizzatore, l’Assemblea si scioglie alle ore 12 e 45.

Il Presidente dell’Assemblea
Uoldelul Chelati Dirar

Il Segretario Verbalizzatore
Cristiana Fiamingo

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...